Cos’è il Wesak

cose il wesak

Il Wesak è una festività̀ di origine buddhista, che è ora divenuta universale, poiché la spiritualità̀ è ora in equilibrio tra Oriente e Occidente.

Il Wesak è una delle più̀ grandi feste spirituali del pianeta, che viene celebrata ogni anno in occasione del plenilunio di maggio, per ricordare la nascita del Maestro Gautama Siddhartha Buddha (avvenuta in Nepal a Lumbini, durante la luna piena di maggio intorno all’anno 563 a.C.), e la sua Illuminazione ed Ascensione (avvenuta nel 486 a.C. circa), anch’esse avvenute nel mese di maggio. Il termine “Wesak” significa infatti “maggio”.

Durante la celebrazione del Wesak sono presenti tutti i Maestri Ascesi.

Gautama Buddha è uno dei più grandi Maestri che abbiamo nella Fratellanza Bianca di Shamballa e attualmente ricopre il ruolo di “Signore del Mondo”.

Il Maestro Djwal Khul, detto “Il Tibetano”, a partire dal 1919 comunica telepaticamente ad Alice Bailey di celebrare, durante ogni plenilunio del segno del Toro, il Wesak come l’incontro con il Buddha, il Cristo e tutti i Maestri della Grande Fratellanza di Shamballa, e di rendere pubblica e aperta a tutti tale cerimonia, per rispecchiare lo spirito caratteristico dell’Era dell’Acquario.

I gruppi che seguono gli insegnamenti di Alice Bailey festeggiano quindi il Wesak con la luna piena del segno del Toro, che a volte cade nel mese di maggio e altre volte ad aprile.

I gruppi spirituali che seguono gli insegnamenti del Ponte alla Libertà Spirituale, come i gruppi metafisici, festeggiano il Wesak durante la luna piena del mese di maggio, indipendentemente dal fatto che la luna cada nel segno del Toro o meno.

I Maestri ci insegnano: «Cerchiamo di trovare i punti di incontro e non quelli che ci differenziano». Non importa se festeggiamo il Wesak a maggio o con la luna piena del Toro: ciò̀ che importa è che accogliamo questa sacra cerimonia del plenilunio, per irradiare Luce nelle nostre vite e al mondo.

In occasione del Wesak Acquariano si riuniscono in tutto il mondo gruppi sempre più̀ numerosi di tutte le religioni e percorsi spirituali, per meditare insieme e ricevere la potente benedizione del Buddha.

La cerimonia del Wesak si svolge in una valle ai piedi del sacro Monte kailash.

Qualche giorno prima della cerimonia i pellegrini cominciano ad arrivare nella valle. Circa un’ora prima della luna piena iniziano ad arrivare gli Esseri di Luce, i Maestri della Fratellanza Bianca, gli iniziati, i discepoli avanzati, che partecipano con i loro corpi sottili. A volte alcuni di questi esseri si materializzano e vengono visti dai pellegrini.

L’altare viene decorato con bellissimi fiori e al suo centro viene posta una coppa dorata piena d’acqua.

Durante la cerimonia del Wesak il Buddha si manifesta nel suo corpo di luce nel piano eterico del Monte kailash in una grande cerimonia, a cui possiamo prendere parte anche noi viaggiando in coscienza proiettata.

Si dice che il Buddha si manifesti come una stella discendente per 8 minuti, a partire dall’orario esatto del sorgere della luna piena. Questi 8 minuti simboleggiano gli 8 passi del “Nobile ottuplice sentiero” insegnato dal maestro Buddha.

Durante questa questi 8 minuti il Maestro emana con la sua aura espansa una radiazione di benedizione su tutto il pianeta, per portare illuminazione all’umanità.

Durante questa benedizione le acque che ognuno porta vengono caricate con l’energia dell’illuminazione.

[Liberamente tratto dal libro “Wesak Metafisico“, Editrice Italica]


One thought on “Cos’è il Wesak

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi